Bando M-ERA.NET 2014

FINANZIAMENTI REGIONALI PER LA RICERCA – IMPRESE


Nota informativa (Rif. Finanziamenti/REG/PMI/14/01)

Argomento: FINANZIAMENTI REGIONALI PER LA RICERCA – IMPRESE
Oggetto: Bando M-ERA.NET 2014

Con Determinazione Dirigenziale 8 Agosto 2014, n. 548 
del Responsabile della Direzione Regionale Attività Produttive è stato approvato il bando per l'anno 2014 per "agevolazioni a favore di piccole e medie imprese a sostegno di progetti transnazionali di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, ricerca applicata nell'ambito della scienza e ingegneria dei materiali nell'ambito della rete M-ERA.NET"
D.G.R. n. 36-2237 del 22/06/2011 e s.m.i. Programma 2011/2015 per le Attivita' Produttive (l.r. n. 34/2004) - Asse I - Misura 1.4.

Attraverso l’azione "M-ERA.NET” si intende consentire ed incentivare la creazione di legami di collaborazione fra piccole e medie imprese piemontesi ed imprese di altre regioni europee con particolare attenzione alla ricerca industriale, sviluppo sperimentale, ricerca applicata nell’ambito della scienza e ingegneria dei materiali, coniugando l’obiettivo dell’innovazione con l’obiettivo dell’internazionalizzazione del sistema produttivo piemontese.

Soggetti beneficiari e principali obblighi

Piccole e medie imprese (P.M.I.)1 che:
a) al momento della presentazione della pre-proposal siano iscritte al registro delle imprese tenuto dalla  competente Camera di Commercio.
b) al momento della presentazione della pre-proposal e della full-proposal abbiano almeno una unità produttiva presente nel territorio della Regione Piemonte e attiva, con codice Ateco primario dell’UL piemontese sede dell’investimento in una delle attività elencate all’allegto 1 del Bando. L’unità localizzata in Piemonte deve essere produttiva e strettamente connessa alla realizzazione del progetto di ricerca di cui al presente Bando;
c) al momento della presentazione della pre-proposal e della full-proposal, risultino attive in base a visura sul Registro delle imprese tenuto dalla competente Camera di Commercio (c.d. "visura camerale”);
d) non siano oggetto di procedura concorsuale per insolvenza o non soddisfino le condizioni previste dal diritto nazionale per l’apertura nei loro confronti di una tale procedura su richiesta dei propri creditori.
Detti soggetti sono ammissibili a condizione che siano raggruppati in consorzi, associazioni temporanee di imprese o altre forme contrattuali in uso nei Paesi di provenienza delle imprese.
I suddetti raggruppamenti devono essere costituiti da almeno tre soggetti provenienti da almeno due differenti Paesi partecipanti alla call 2014 M-ERA.NET, di cui almeno uno di questi proveniente da un Paese Europeo. Ai fini del presente Bando, i suddetti raggruppamenti devono pertanto essere composti da almeno un’impresa con unità locale produttiva attiva in Piemonte ed almeno un soggetto ubicato in una delle Regioni non
italiane o in uno dei Paesi stranieri aderenti al bando 2014 (l’elenco relativo è pubblicato sul sito internet di M-ERA.NET http://www.m-era.net/).

La quota del progetto transnazionale di ricerca realizzata dall’impresa piemontese non può essere inferiore al 20%. Ciascuna impresa piemontese (sia essa coordinatore o partner di progetto) può presentare una sola proposta a valere sul presente bando.
Iniziative ammissibili
Progetti di ricerca industriale e/o di sviluppo sperimentale e/o ricerca applicata nell’ambito della scienza e ingegneria dei materiali, riferibili ai seguenti ambiti tecnologici:
1) New Surfaces and Coatings
2) Materials for Health
Gli interventi dovranno essere realizzati entro 36 mesi dalla data di concessione del contributo.
Misura dell’agevolazione
Contributo a fondo perduto fino al 25% dei costi ammessi a finanziamento per i progetti regolarmente conclusi.
Il contributo a fondo perduto non potrà in ogni caso superare 100.000 € per azienda.
Nell’ipotesi di presenza di più imprese piemontesi nel medesimo progetto, la somma dei contributi che potranno essere concessi cumulativamente alle imprese piemontesi non potrà essere superiore a 200.000 € (nell’ambito dello stesso progetto).

Domanda di ammissione all’agevolazione e fasi del bando
Le domande di ammissione all’agevolazione devono essere redatte utilizzando esclusivamente la modulistica che sarà disponibile sul sito internet della rete M-ERA.NET   http://www.m-era.net/  e per la parte regionale sul sito http://www.finpiemonte.it/attivita/finanziamenti/dettaglifinanziamento/14-08-14/L_R_34_04_M-ERA_NET.aspx

Istruttoria delle domande e valutazione
La pre-proposal deve essere presentata entro il 16 settembre 2014 tramite l’applicativo web di M-era.net http://www.m-era.net/, esclusivamente dal coordinatore del progetto e obbligatoriamente in lingua inglese, altrimenti la domanda sarà considerata irricevibile.
Ogni impresa piemontese, entro il 30 settembre 2014 dovrà inoltrare obbligatoriamente a Finpiemonte tramite Pec (se in possesso di firma digitale) a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., modulo di domanda reperibile sul sito http://www.finpiemonte.it/attivita/finanziamenti/dettaglifinanziamento/14-08-14/L_R_34_04_M-ERA_NET.aspx  e progetto in formato pdf caricato dal coordinatore sull’applicativo web di M-era.net, dichiarazione de minimis, copia di un valido documento di identità del firmatario del modulo di domanda.

Il testo del bando è disponibile in formato pdf al seguente link: http://www.finpiemonte.it/Libraries/Documenti_pagine/bandoMeranet.sflb.ashx

Informazioni e contatti
Per informazioni e chiarimenti sul bando del Piemonte è attivo il servizio di assistenza di Finpiemonte:
Numero di telefono: 011/57.17.777 - dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 12.
Indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per informazioni sulla Rete M-ERA.NET e sul bando 2014 (in particolare, le Regioni e i Paesi partecipanti, le persone di contatto, una sintesi degli elementi essenziali dei bandi degli altri Paesi e Regioni): http://www.m-era.net/

Cordiali saluti.

 

---------------------------------------------------------------------
Questa mail vi è inviata nell'ambito del servizio di ALERT sulle tematiche comunitarie (Alerteuropa) dell'Enterprise Europe Network ALPS della Camera di commercio di Torino.
E' possibile visionare l'elenco delle precedenti note inviate alla pagina: www.promopoint.pie.camcom.it/?include=alert
E' possibile cancellarsi dal servizio accedendo alla propria Area Personale sul sito www.promopoint.to.camcom.it, selezionando la voce "Servizi" e deselezionando i servizi non più di interesse.
---------------------------------------------------------------------
ALPS - Enterprise Europe Network
Settore Innovazione Tecnologica
Camera di commercio di Torino
Via San Francesco da Paola, 24
10123 Torino
Tel: 011 571 6321/2/3/6
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Informazioni aggiuntive

  • Data: 30 settembre 2014
  • 02
  • 07
  • 08
  • 09
  • 14
  • 15
  • 25
  • Agribio2012
  • AssisiPax
  • CittadiniNelMondo
  • Dormiflex
  • GRUPPO_CS
  • LogoCSNbyPB
  • LogoUnicefbyPB
  • Natures
  • Publisystem
  • Quickjet
  • aaa
  • adm
  • apia
  • authos
  • ceffs
  • dormiflex
  • easywork
  • eurostreet
  • excalibur
  • fhc
  • finaest
  • ibiotech
  • iecsme
  • innovation.marketing
  • intermedia
  • italy-recover
  • miza
  • orizzonti
  • s-mart
  • sileno
  • solidary
  • terre-gattopardo
  • the_golden_ring
  • vinovo