• slide aspim 1 it
  • slide aspim 4 it
  • slide aspim 2 it
  • slide aspim 3 it

La camera di commercio romena arriva in Italia

Inaugurato a Bologna, in Via Sabotino 29/a, C.C.I.T.R.R. - Desk Italia - La Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Turismo è un organismo privato senza scopo di lucro al servizio delle imprese. Formata da esperti professionisti, la Camera di Commercio Romena per l’Italia ha come scopo principale quello di favorire gli scambi commerciali tra Romania e Italia, assistere gli operatori economici e realizzare il progetto statutario “Romania for Europe”.

Inaugurato a Bologna, in Via Sabotino 29/a, C.C.I.T.R.R. - Desk Italia - La Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Turismo è un organismo privato senza scopo di lucro al servizio delle imprese.

Formata da esperti professionisti, la Camera di Commercio Romena per l’Italia ha come scopo principale quello di favorire gli scambi commerciali tra Romania e Italia, assistere gli operatori economici e realizzare il progetto statutario “Romania for Europe”.

C.C.I.T.R.R. Desk Italia è nata da un’idea del Dott. Paolo Fasano e della Dottoressa Cristina Monica Rapea rispettivamente Segretario Generale e Vicepresidente dell’Associazione, ed ha programmi ben definiti.

E’ stato nominato come direttore generale il Signor Ettore Dall’Oca che a sua volta ha provveduto a nominare lo staff direttivo, composto da cittadini italiani e rumeni: in Toscana Elena Ion, a Venezia Bob Vasile , a Perugia Cristian Nuc in Piemonte Constantino Squeo, Elena Nistor e Claudio Licalzi, in Romagna Calin Remus Cincu, nel Lazio Avram Ionita.

Sono stati nominati quali vice direttori Sevastian Zlotea, Stefan Stanasel e Giovanni Salerno, i quali hanno provveduto a nominare Responsabili per le relazioni con la Romania, i signori Paul Dragut e Chiritoiu Ionel.

Sevastian Zlotea, 43 anni, ci ha dichiarato: ”Nostro ruolo principale è favorire ed incoraggiare le aziende italiane ad investire in Romania, promuovendo innanzitutto lo sviluppo rurale ed il miglioramento delle infrastrutture ma anche quello di attivare progetti inerenti lo sviluppo del turismo e della agricoltura.

Abbiamo già attivato con società italiane che hanno aderito alla Associazione alcuni progetti confidando che quando inizieranno ad investire sapranno portare in Romania esperienza e tecnologia superiori. Sappiamo che l’ interesse verso la nostra struttura sarà maggiore quando si saprà che gli esperti da noi scelti e con i quali collaboriamo, possono accedere ai fondi europei ed a quelli della Banca Mondiale con più facilità”.

Alcuni progetti

Sevastian Zlotea ha specificato: “Abbiamo otto progetti già iniziati che si sviluppano in tre regioni distinte: Bucarest, Craiova e Eamt, nei settori della agricoltura, infrastrutture, turismo e relazioni bancarie. Posso fornire come esempio un progetto che si sta sviluppando nel distretto di Dolj, del valore di circa 3 milioni di euro.

Inoltre seguiamo già delle aziende localizzate a Bari che investiranno negli allevamenti di bestiame, soprattutto di capre. La creazione di infrastrutture che verrà effettuata subito con la partenza del progetto creerà delle situazioni positive nella zona.”

Creazione di Campeggi, in Romania, per il Turismo

Stiamo sviluppando nel settore del turismo un grande progetto indirizzato a creare nuovi campeggi in zone altamente strategiche per lo sviluppo del turismo. Il signor Vasile Bob, responsabile di Venezia della C.C.I.T.R.R., impegnato anche nello sviluppo della politica sociale, ci ha fornito l’idea manageriale: “Il turismo dei campeggi in particolare occupa nella maggioranza dei paesi UE una percentuale del 35%, mentre in Romania non supera neanche il 5%. Manca totalmente la promozione, lo sviluppo e l’equiparazione delle localizzazioni dei campeggi agli standard richiesti da parte dei paesi sviluppati. E’ un progetto ambizioso che si rivolge ai giovani e non solo, che si adegua anche ai recenti tempi di crisi comportando costi minori e sarà quindi trattato con tutta la serietà necessaria sia da parte dei nostri esperti che da parte dei potenziali investitori.

I vantaggi sono molteplici: aumenterà enormemente il numero dei turisti stranieri, abituati a questo modo di viaggiare, si creeranno nuovi posti di lavoro e si inciderà positivamente sulla economia romena: Non si deve dimenticare, infatti, che lo stato romeno potrà avere grandi benefici da questa nuova attività.”

Credito alla famiglia e alla persona

Calin Remus Cincu, amministratore della società romena, ROM CREDIT ITALIA srl, attivo anche nella politica sociale in Romagna con molte attività di successo, si è impegnato a collaborare per l’aspetto delle relazioni bancarie e assicurative. Il signor Cincu Calin Remus afferma che: “Con la consulenza della Camera di Commercio ha potuto riattivare, in pieno, le relazioni e i servizi dedicati alla comunità romena che sono interessati ad acquistare la loro casa nel paese di origine. Potranno accedere al credito, in Romania, tutti coloro che hanno reddito proveniente dall’ Italia, verificato il possesso dei requisiti bancari, la risposta sarà in circa 30 min. In particolare si potrà usufruire del Programma “Prima Casa”.

Opportunità per i romeni

Il sig. Stefan Stanasel, vice direttore della C.C.I.T.R.R., ha tenuto a precisare che la filiale di Desk Italia di C.C.I.T.R.R. potrà essere di reale aiuto ai cittadini romeni che hanno l’intenzione di ritornare al loro paese per aprire una attività: “Invito tutti quelli che hanno delle idee di affari, ed hanno intenzione di svilupparle in Romania, di contattarci. Noi possiamo, certamente, essere utili per la realizzazione e l’attivazione delle nuove attività. Stiamo cercando di essere presenti in tutte le Regioni d’Italia e, quindi, in futuro si apriranno altre sedi di rappresentanza.”

Nuovi Partner e dirigenti nazionali hanno aderito alla C.C.I.T.R.R. Desk Italia Dalla Sicilia il prof. Natale Mazza, già presidente di Organizzazioni Nazionali Datoriali, esperto fiscalista e qualificato commercialista ha espresso la volontà di aderire per rappresentare la Sicilia nella C.C.I.T.R.R. Desk Italia.

Il dr. Dario Perini, Presidente dell’Aspim Europa, è stato delegato a rappresentare la Camera di commercio Romena in Italia.

Il sig. Luigino Lanza, imprenditore di lungo corso, Presidente ed esperto di un Consorzio di imprese con 2000 dipendenti di cui 500 romeni, è stato nominato vice direttore della organizzazione camerale Desk Italia.

Calin Remus Cincu coordina una cordata di imprenditori e agenti assicurativi. Notizia di questi giorni è che agenti assicurativi e imprenditori Italiani stanno per acquistare un gruppo assicurativo romeno.

Il sig. Calin Remus Cincu, esperto nel settore e coordinatore dell’operazione finanziaria in corso, ci dice che il suo impegno è di combattere le discriminazioni delle compagnie italiane nei rapporti con i romeni che imputano un 25% in più per la polizza RCA.

 

 

 

  • 02
  • 07
  • 08
  • 09
  • 14
  • 15
  • 25
  • Agribio2012
  • AssisiPax
  • CittadiniNelMondo
  • Dormiflex
  • GRUPPO_CS
  • LogoCSNbyPB
  • LogoUnicefbyPB
  • Natures
  • Publisystem
  • Quickjet
  • aaa
  • adm
  • apia
  • authos
  • ceffs
  • dormiflex
  • easywork
  • eurostreet
  • excalibur
  • fhc
  • finaest
  • ibiotech
  • iecsme
  • innovation.marketing
  • intermedia
  • italy-recover
  • miza
  • orizzonti
  • s-mart
  • sileno
  • solidary
  • terre-gattopardo
  • the_golden_ring
  • vinovo